Preventivo

La velocità è una caratteristica fondamentale in natura. Molte specie animali non sopravvivrebbero se non fossero in grado di raggiungere determinate velocità. La velocità di un animale è determinata dallo stile di vite di quest’ultimo e, di conseguenza, dalla sua struttura morfologica. Quali sono gli animali più veloci e perché raggiungono velocità così elevate?

Falco pellegrino

Il falco pellegrino è l’animale vivente che in natura raggiunge le velocità più elevate, superiori ai 320 km/h in picchiata. Una volta individuata la sua preda, il falco si lancia in picchiata e giunto a ridosso della preda l’animale dispiega rapidamente le ali decelerando notevolmente. Il controllo nella picchiata è garantito dalla morfologia dell’animale, che causa il generarsi di flussi d’aria sul dorso e lungo le ali, flussi modulabili grazie a piccoli movimenti estremamente precisi. Bisogna comunque considerare che il falco pellegrino, per raggiungere tali velocità, si serve della forza di gravità.
Secondo alcune simulazioni digitali, un falco potrebbe raggiungere in picchiata velocità massime di 112 m/s (400 km/h).

Ghepardo

Il ghepardo detiene il record di velocità sulla terraferma, 105km/h. Si stima che il ghepardo possa raggiungere la sua velocità di punta nel giro di 2 o 3 falcate. Velocità elevate possono essere mantenute, però, soltanto per breve tempo, a causa di problemi di surriscaldamento, ragion per cui gli scatti a elevate velocità non superano i 300 m di lunghezza.

Pesce spada e Pesce vela

Questi due animali acquatici condividono il primato per il pesce più veloce. Si stima siano in grado di raggiungere i 100 km/h. Come adattamenti ad un nuoto veloce possiamo identificare in entrambe le specie una forma estremamente idrodinamica, accompagnata da una muscolatura molto sviluppata.

Regno degli invertebrati

Finora è stato preso in considerazione soltanto il gruppo dei vertebrati, occorre però volgere lo sguardo anche agli invertebrati. Le formiche del genere Odontomachus, ad esempio, riescono a fuggire dai predatori saltando grazie ad una rapidissima contrazione delle loro mascelle, che gli permette di raggiungere una velocità pari a 200 km/h. Una velocità di spostamento impressionante per una formica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Preventivo
Cart Overview